Portatovaglioli shabby chic fai da te

Portatovaglioli shabby chic dai da te

Ecco un’idea per trasformare degli anonimi portatovaglioli in oggetti decorativi per la nostra tavola.

Portatovaglioli shabby chic

Con un po’ di stoffa di riciclo, qualche piccolo centrino fatto all’uncinetto e delle semplici perline, possiamo creare un portatovaglioli shabby chic per rendere davvero unica la nostra tavola.  Per rimanere fedele alla mia filosofia, cioè il riciclo di tutto ciò che mi è possibile, per realizzare questo progetto ho voluto utilizzare non solo dei vecchi portatovaglioli dall’aspetto decisamente anonimo, ma anche avanzi di stoffa che avevo già in casa. Il vero effetto shabby, infatti, è dovuto proprio all’utilizzo di vecchia fodera bianca con la quale ho composto i petali dei fiori che decorano i portatovaglioli.

L’ occorrente per i portatovaglioli shabby chic fai da te è:

  1. vecchi portatovaglioli (io ho riciclato dei porta tovaglioli in bambù)
  2. avanzi di stoffa o fodera bianca (quella che si utilizza per foderare le borse o l’interno delle giacche)
  3. pannolenci
  4. piccoli centrini fatti all’uncinetto
  5. perle bianche in plastica
  6. colla a caldo
  7. un bicchiere di diametro di 8 cm
  8. una tazzina da caffè di diametro di 4 cm
  9. una matita
  10. un paio di forbici

Come potete vedere il materiale che ci necessita è davvero poco, quello che conta è la sua trasformazione. Il pezzo forte di questo lavoro consiste proprio nella decorazione, ossia nella creazione di un fiore molto ricco e scenico utilizzando la stoffa, i centrini e le perle. I portatovaglioli che ho rivisitato sono in stile shabby chic ma potete adattare il progetto alla vostra tavola ed ai vostri gusti, utilizzando le stoffe ed i colori che più vi aggradano o che avete in casa. Questa è un’idea che può essere adattata a qualunque occasione: la si può, infatti, utilizzare per creare dei portatovaglioli ad hoc per le feste più importanti come Natale, Pasqua, compleanni, ecc. dando sfogo alla nostra fantasia e creatività.

Prepariamo il portatovaglioli shabby chic

I miei portatovaglioli erano in bambù color beige e per dare loro un aspetto shabby li ho dipinti di bianco.

portatovaglioli in bambù dipinto di biamco

 

 

 

 

 

 

 

Ho utilizzato una pittura Cialky, con un pennello asciutto, distribuendola in modo piuttosto irregolare. L’effetto shabby è dato proprio da questa tecnica di pittura.  Ho quindi lasciato asciugare bene prima di applicarvi la decorazione.

Facciamo il FIORE decorativo

Cominciamo ora la parte davvero creativa. Su un pezzo di fodera bianca ho segnato con una matita, utilizzando un bicchiere come guida, dei cerchi di diametro di 8 cm e, utilizzando una tazzina da caffè, dei cerchi di diametro di 4 cm.

Disegno le sagome dei fiori con l’ausilio di un bicchiere e una tazzina da caffè

Facciamo anche la base del fiore tracciando la sagoma con la tazzina da caffè su un pezzo di stoffa più spessa, meglio se di panno. Ritagliamole con le forbici. Con tutte queste sagome potremo iniziare la formazione del fiore per in nostro portatovaglioli shabby chic.

Ecco come si fanno i petali: pieghiamo a metà il cerchio di stoffa,

Prima piega del petalo

facciamo poi una seconda piega occupando un terzo della superficie chiudendola con un goccio di colla a caldo;

Applichiamo un goccio di colla a caldo
Seconda piega del petalo

infine pieghiamo ed incolliamo l’ultimo lembo di stoffa  sulla piega precedente.

Terza piega del petalo

Abbiamo così creato il primo petalo. Facile vero?

Petalo in stoffa

Dobbiamo fare tutti i petali utilizzando sia i cerchi grandi che quelli piccoli. Per fare l’intero fiore  ho usato 17 cerchi grandi e 13 cerchi piccoli per un totale di 30 petali. Il numero di petali che utilizzeremo sarà in base a quanto ricco vogliamo il fiore: l’uso di più o meno petali creerà fiori più o meno importanti. Incolliamo ora, con la colla a caldo, i petali sul disco di panno piccolo avendo cura di disporli in modo da fare un cerchio il più preciso possibile.

Incolliamo i petali sul disco di base

I primi ad essere incollati saranno i petali grandi. Per dare maggiore ricchezza al fiore, incolleremo i petali un po’ sovrapposti tra loro.

Creiamo il primo giro di petali
Primo giro di petali
Primo giro di petali completato

Sulla base composta dal primo giro di petali, ho poi incollato un piccolo centrino fatto all’uncinetto; questo passaggio mi consente di dare movimento al fiore e di spezzare il ritmo dato dai petali di stoffa.

Centrino all’uncinetto
Incolliamo il centrino

Quindi ho incollato al centro del lavoro fino ad ora ottenuto, un secondo giro di petali, quelli più piccoli. Anch’essi andranno incollati un po’ sovrapporti tra di loro per dare movimento e ricchezza al fiore.

Incolliamo il secondo giro di petali

A questo punto ho incollato un gioco di stoffa retata al centro del fiore

Stoffa a rete

e, infine, ho applicato tre perle bianche per completare la decorazione.  Ed ecco ottenuto il fiore shabby chic fai da te. 

Fiore finito con l’applicazione delle perle

Come ultimo passaggio dobbiamo applicare il fiore sul portatovaglioli utilizzando la colla a caldo ed ecco il lavoro completato.

Portatovaglioli completato
Portatovaglioli completato

 

 

 

 

 

 

 

Come ho detto prima, questi sono fiori in stoffa che permettono di dar sfogo alla nostra fantasia: possiamo utilizzare stoffe, pizzi, perline, bottoni e tanto altro materiale di recupero. Con poco materiale, disposto bene, possiamo  creare dei fiori di grande effetto. Che ne dite?

 

Autore: Paola Messina

Mi chiamo Paola Messina e sono nata nel 1962. Sono sposata ed ho una figlia. La nostra è una famiglia allargata: abbiamo 2 cani e 8 gatti. Ho due lauree brevi : ISEF (Istituto di Educazione Fisica) e Educatore Professionale. Questi titoli mi hanno permesso di lavorare in palestre e piscine pubbliche e private e in Cooperative Sociali con minori a rischio e malati psichiatrici. Dal 2005 sono Cake Designer, gelatiera e pasticcera, ma da settembre 2016 farò il lavoro della mia vita: l'insegnante di Educazione Fisica. Amo gli animali e la natura e sono vegetariana. Da anni sono molto sensibile e attenta alle problematiche che stanno attanagliando la nostra terra e voglio condividere con chi lo vorrà queste tematiche.